Cappella di san Rocco

A est dell'antico nucleo abitativo si apre un'antica piazza, oggi chiamata Piazza della Repubblica.
Sul lato destro della piazza sorge, discreta e quasi dimenticata, in balia del caos e dell'inquinamento, la cappella cinquecentesca di san Rocco.
una costruzione semplice con tetto a capanna e aperture ad arco sulle due pareti laterali e sulla facciata; l'accesso sopraelevato è la prova che il piano della piazza è stato notevolmente abbassato rispetto a come si presentava anticamente, così oggi la cappella mostra anche una parte delle sue fondamenta.
La costruzione, anticamente più ampia, è stata in parte demolita nell'ultimo decennio del Settecento, in occasione dei lavori di ristrutturazione dell'antica piazza e della costruzione di un nuovo lavatoio sul lato sinistro della cappella.
Due stemmi esterni, posti sulla parete frontale tra l'arco di accesso e il tetto, permettono di datare, con un buon margine di certezza, l'origine della cappella tra il 1529 e il 1534.